Piazzetta dei Mulini

Mulini

La Piazzetta è cosiddetta "dei Mulini" per la presenza di numerosi antichi mulini ad acqua, molti dei quali funzionati fino agli anni '60.

Pionieristici impianti di macina ad acqua si svilupparono nella zona, ricca di savoni, nel periodo Me­dioevale, ad opera soprattutto dei monaci Benedettini di San Vincenzo al Volturno, i quali, dopo la dis­truzione dei loro conventi nel IX secolo, trovarono rifugio e protezione nelle zone limitrofe a Capua. Citazioni dei mulini di Triflisco si trovano anche in pergamene normanne e sveve del periodo tra il 1054 ed il 1251.

Durante il viceregno spagnolo (1503-1707) gli ingegneri del Regno progettarono di deviare le acque di Triflisco, così da bonificare e rendere navigabile il corso inferiore del Volturno. I costi, però, per sal­vaguardare i mulini erano troppo elevati ed il progetto di bonifica non fu realizzato. I mulini diTriflisco così sopravvissero a lungo, tanto che nel 700 erano ben nove quelli attivi, molti dei quali funzionati fino alla metà del Novecento, Si citano in particolare quelli del Fico, del Pioppo, della Molinella e del Palazzo. Il progresso tecnologico soppiantò il funzionamento ad acqua dei mulini con più moderni congegni elettrici e gli ultimi due Mulini di Triflisco furono costretti a chiudere definitivamente intor­no al 1966.

 

A partire dagli anni Settanta, molti degli antichi Mulini diTriflisco sono stati convertiti in ristoranti e pizzerie, dove ancora oggi è possibile ammirare suggestivi resti di macine.

 

img

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.242 secondi
Powered by Asmenet Campania